Progetto Fuoco 2018: Il mondo del calore a legna si incontra a Verona

logoorizz

Ritorna Progetto Fuoco, dal 21 al 25 febbraio in Fiera

Il mondo del calore a legna si incontra a Verona

 

Veronafiere

 

(16.2.2018) Per conoscere le ultimissime novità in fatto di stufe, caminetti, caldaie e cucine a legna e pellet bisogna essere presenti dal 21 al 25 febbraio in Fiera a Verona all’11^ edizione di Progetto Fuoco, mostra internazionale di impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione di legna: è qui infatti il più importante evento mondiale del settore.

Saranno presenti 800 aziende di 40 Paesi su 115.000 mq espositivi, con molti impianti in funzione. Qui si terranno oltre 50 tra convegni, workshop e incontri tecnici, resi possibili dalla collaborazione tra  Piemmeti SpA, segreteria organizzativa della manifestazione e AIEL (Associazione Italiana Energie Agroforestali).

La rassegna che è punto di riferimento per i professionisti, sarà aperta anche ai consumatori, i quali con un biglietto di 18€ (15€ on line) potranno accedere ad un ampio ventaglio di attrezzature e prodotti: dai caminetti alle stufe, dalle termocucine alle caldaie, ai barbecue; e potranno partecipare agli incontri di approfondimento che aiutano anche a orientarsi nell’acquisto e per gli incentivi fiscali.

Il biglietto di ingresso intero, il sabato pomeriggio e la domenica, consente l’accesso a due persone.

“Sarà un’opportunità unica, che si ripete negli anni pari, per scoprire tecnologie sempre più performanti e design sempre più raffinati, al servizio del risparmio, della sicurezza e dell’ambiente –  spiega il direttore della mostra Raul Barbieri – messi a punto da industrie che fanno a gara tra loro per rendere gli impianti meno inquinanti di quanto impongano le stesse leggi nazionali ed europee”.

Per gli appassionati della cottura a legna in questa edizione è prevista una speciale mostra “Progetto Cuoco” che metterà in luce gli ultimi prodotti del comparto; inoltre non mancheranno le presenze di personaggi conosciuti al grande pubblico: come Mauro Bergamasco già nazionale di rugby e testimonial della certificazione di qualità ambientale degli apparecchi di riscaldamento domestico a legna o pellet promossa da AIEL (Il terzo tempo di Aria Pulita, domenica); il climatologo Luca Mercalli che interverrà su come i cambiamenti climatici condizionano la nostra vita (Terra Anno Zero, energie rinnovabili ed efficienza energetica nella lotta ai cambiamenti climatici, sabato).

Progetto Fuoco conta sulla collaborazione di Università e associazioni imprenditoriali, tra cui Confartigianato, ANFUS, Assocosma, ADI (Associazione per il Disegno Industriale) che è tra i patrocinatori assieme al Ministero Politiche Alimentari Agricole Forestali. Saranno presenti delegazioni di operatori esteri provenienti da Spagna, Francia, Germania, Russia, Grecia, Scandinavia.

http://www.progettofuoco.com/